Citta' di Giovani

STATUTO DEL FORUM “CITTA’ DI GIOVANI”

E-mail Stampa PDF

TITOLO PRIMO

COSTITUZIONE – DURATA – SEDE – PRINCIPI PROGRAMMMATICI – COMPITI

 

 

Art. 1 – Forum “Città di Giovani”

È istituito il Forum “Città di Giovani”, organismo non lucrativo di partecipazione alla  vita ed alle Istituzioni democratiche che offre ai Giovani le condizioni per intervenire direttamente nei confronti degli organi elettivi comunali contribuendo con proposte/pareri, alla fase di impostazione delle decisioni che questi dovranno assumere  su  temi  di rilevante interesse giovanile.

Il presente Statuto recepisce le  finalità  della  “Carta  Europea  della  Partecipazione dei Giovani alla vita comunale e regionale” del Consiglio   d’Europa.

Il presente Statuto definisce i principi programmatici, gli scopi e le  modalità  di elezione degli organi sociali del Forum “Città di Giovani”, il quale svolge le proprie funzioni  liberamente ed  in autonomia.

 

Art. 2 – Durata e Sede

La durata è illimitata. La sede per i lavori del Forum “Città di Giovani” è assicurata presso strutture individuate  dal Comune su proposta del Forum per gli incontri  periodici.

 

Art. 3 – Principi programmatici

Il Forum “Città di Giovani” concorre a promuovere:

- il pieno sviluppo della persona umana attraverso una politica attiva del tempo   libero e della vita associativa;

- l’effettiva partecipazione di tutti i cittadini all’organizzazione politica, economica, sociale e culturale della comunità civile attraverso una politica di formazione ed educazione che  favorisca in particolare la partecipazione dei  Giovani;

- la difesa dei principi  democratici e delle libertà individuali e collettive attraverso  una politica di formazione del senso civico e della prevenzione  sociale;

- l’ affermazione  dei Diritti dell’Uomo;

- la diffusione della cultura della pace, della non violenza, della solidarietà e delle  pari opportunità tra uomini e donne;

- l’affermazione di uno spirito di coesione sociale che nasce dalla condivisione delle singole esperienze;

- la difesa del pieno equilibrio dell’ecosistema attraverso una politica dell’ambiente urbano ed extraurbano;

- l’affermazione del principio costituzionale del diritto al lavoro attraverso una politica di centri di informazione e banche dati per i  Giovani.

 

Art. 4 – Compiti del Forum 

Sono  compiti del Forum “Città di Giovani”:

- favorire tutte le iniziative tendenti a sviluppare la coscienza civica dei Giovani al  fine di garantire l’effettiva partecipazione degli stessi alla vita  politico  amministrativa della Città;

- esprimere pareri sulle iniziative del Comune di Andria rivolte ai Giovani;

- organizzare, in accordo e con l’ausilio del Comune di Andria, iniziative e attività culturali, sportive, turistiche, ecologiste, sociali e ricreative idonee a soddisfare le esigenze dei giovani e di tutti  cittadini;

- interagire con le associazioni e le forze sociali presenti sul territorio del Comune di Andria; intrattenere valide relazioni culturali e sociali con altre organizzazioni giovanili di altri comuni d’Italia, dei Paesi esteri, comunitari ed extracomunitari, attraverso rapporti di gemellaggio, al fine di perseguire la cooperazione e la solidarietà tra i popoli;

- sottoporre argomenti alla Giunta e al Consiglio Comunale;

avanzare istanze e richieste di informazione, al Sindaco o suoi delegati, su temi e problemi che riguardano il mondo   giovanile.

- La possibilità di accesso in via semplificata agli atti pubblici senza   oneri.

 

 

TITOLO SECONDO

SOCI

 

 

Art. 5 – Soci

Al Forum possono aderire tutti i cittadini che abbiano compiuto il 16esimo anno di età e che non abbiano compiuto il trentaseiesimo anno d’età, senza distinzione di sesso, razza, religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e  sociali.

Possono aderire:

- i Giovani residenti o domiciliati  nel Comune di Andria;

- i Giovani non residenti che risultano regolarmente iscritti ad una delle Associazioni legalmente operanti nel Comune di Andria;

 Il Forum può prevedere altre forme di partecipazione, distinte dalla qualifica di Socio e    dai relativi obblighi, per quei soggetti che si dimostrino a vario titolo interessati alle attività di cui si rende promotore.

 

 Sono riconosciuti come Soci Onorari, senza diritto di voto alcuno, quei  Soci  che,  decaduti per raggiunti limiti d’età, decidano spontaneamente di continuare a collaborare col Forum “Città di  Giovani”.

 

 

Art. 6 – Iscrizioni e dimissioni

Per diventare socio è necessario presentare, presso l’ufficio appositamente individuato dal Direttivo del Forum, sentito il parere del settore Politiche Giovanili del Comune di Andria, domanda al Presidente del Forum dei Giovani, indicando e dichiarando su apposito modulo di iscrizione:

- nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza, eventuale professione o mestiere o eventuale scuola frequentata, domicilio nel Comune di Andria o iscrizione ad un’associazione legalmente operante nel Comune di Andria;

- di attenersi al presente Statuto, ai Regolamenti interni e alle deliberazioni degli organi sociali.

Si dimettono dal Forum i soci che ne facciamo espressa richiesta al Presidente protocollando la stessa all’ufficio Politiche Giovanili del Comune di Andria. Tali dimissioni sono operative dopo la presa d’atto del Consiglio Direttivo.

 

Art. 7 – Obblighi dei soci

I Soci s’impegnano all’osservanza dello Statuto, degli eventuali regolamenti interni e delle deliberazioni adottate dagli organi  sociali.

 

Art. 8 – Sanzioni

Quando i soci non ottemperano alle disposizioni del presente Statuto, dei regolamenti interni o delle deliberazioni adottate dagli organi sociali, vengono richiamati ufficialmente   e per iscritto dal Consiglio, per mezzo del Presidente con decisione  unanime.

 

Al terzo richiamo ufficiale i soci decadono dal Forum “Città di   Giovani”.

I Soci assenti a tre assemblee consecutive, siano esse ordinarie o straordinarie, decadono automaticamente dalla loro qualifica. I Soci impossibilitati a partecipare alle Assemblee per giustificato motivo, sono tenuti a comunicarlo prima dell’inizio della  seduta.

 

 

TITOLO TERZO

ORGANI SOCIALI

 

 

Art. 9 – Organi sociali

Gli organi sociali primari del Forum “Città di Giovani” sono:

- Assemblea;

- Consiglio Direttivo;

- Vice Presidente;

- Presidente.

Altri organi sociali sono:

- Segretario;

- Commissione Elettorale.

È inoltre prevista l’istituzione in forma temporanea o permanente di “Commissioni di Lavoro” ad hoc, su temi specifici ritenuti di interesse rilevante per il Forum “Città di Giovani”.

 

Art. 10 – Assemblea

L’Assemblea dei soci può essere ordinaria o straordinaria.

L’Assemblea ordinaria  è convocata dal Presidente mediante un avviso che deve indicare l’ordine del giorno dell’Assemblea e deve essere affisso presso il Comune di Andria, la Sede del Forum e sito istituzionale del Comune di Andria.

L’affissione deve avvenire almeno 10 giorni prima della data fissata per l’Assemblea.

L’Assemblea straordinaria è convocata:

- tutte le volte che la maggioranza dei componenti del Consiglio del Forum Città di Giovani o il Presidente del Forum Città di Giovani lo reputino necessario;

- allorché ne faccia richiesta motivata al Presidente (discussione di una specifica problematica), almeno 1/10 dei soci; in tal caso l’Assemblea dovrà avere luogo entro 15 giorni dalla data in cui viene richiesta.

L’Assemblea ordinaria è convocata almeno due volte all’anno, ovvero all’inizio dell’anno, per determinare le linee generali del programma; e alla fine dell’anno per valutare lo stato di attuazione di tale programma.

 

L’Assemblea sia ordinaria che straordinaria può:

- deliberare, a maggioranza dei soci presenti, su tutte le questioni attinenti alla gestione sociale;

- presentare proposte, istanze, petizioni al Consiglio Direttivo del Forum Città di Giovani, al Presidente, agli Organi elettivi comunali e ad altri Enti Pubblici;

- deliberare la modifica del presente Statuto con il voto favorevole della maggioranza dei 2/3 dei soci aventi diritto al voto (degli iscritti) in prima convocazione, e in seconda, con la maggioranza assoluta dei presenti purché superiore a 1/3 degli iscritti;

- approvare, a maggioranza dei soci presenti,  regolamenti interni che disciplinano lo svolgimento delle attività del Forum “Città di Giovani”;

- deliberare a maggioranza dei 2/3 degli iscritti aventi diritto di voto, lo scioglimento del Forum Città dei Giovani;

- istituire in forma temporanea o permanente le Commissioni di lavoro di cui all’articolo 10 che

precede, regolamentando nella composizione, le funzioni e la durata.

 

L’Assemblea è suddivisa in aree tematiche permanenti e sono :

1) Turismo e Commercio

2) Ambiente , Territorio e Mobilità

3) Cultura e Spettacolo

4) Sport

5) Politiche Sociali

6) Formazione e Istruzione

7) Politiche del Lavoro

 

Le adunanze  dell’Assemblea sono valide in prima convocazione con la presenza della maggioranza dei Soci, iscritti almeno 20 giorni prima dalla data di convocazione,  dedotti gli assenti giustificati, nel limite massimo di ¼ degli iscritti al Forum.

In seconda convocazione l’Assemblea, sia ordinaria che straordinaria, è regolarmente costituita purché siano presenti un numero di soci superiore a 1/10 degli iscritti al Forum.

La seconda convocazione deve aver luogo almeno 2 ore dopo la prima.

Le votazioni possono avvenire per alzata di mano o a scrutinio segreto, quando ne faccia richiesta 1/10 dei presenti.

L’Assemblea è presieduta dal Presidente. In caso di assenza o impedimento del Presidente tale ruolo sarà ricoperto dal Vice Presidente.

Il verbale delle riunioni e delle deliberazioni adottate dovrà essere stilato dal Segretario del Forum e riposto in apposito fascicolo.

Il registro dei verbali, depositato presso l’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Andria, è a disposizione di chiunque voglia prenderne visione,.

Il Registro dei verbali è consegnato al Presidente in occasione delle sedute dell’assemblea ed entro 7 giorni dalla data delle riunioni deve riconsegnarlo presso l’apposito ufficio.

La sede dell’Assemblea è assicurata da strutture pubbliche individuate dal Comune.

 

Art. 11 – Commissione elettorale

La Commissione Elettorale provvede alle operazioni di spoglio e ha il compito di decidere su eventuali ricorsi e sarà scelta tra i membri dell’Assemblea non candidati con il metodo del sorteggio.

 

Art. 12 – Elezione del Presidente del Forum e del Consiglio Direttivo

Hanno diritto di voto tutti i soci regolarmente iscritti al Forum “Città di Giovani” da almeno 20 giorni dalla data della prima seduta di votazione.

La votazione avviene su apposite schede elettorali, predisposte dall’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Andria, recanti:

- uno spazio per l’indicazione della preferenza per uno soltanto dei candidati alla carica di Presidente del Forum Città di Giovani;

- sette spazi per l’indicazione di massimo sette preferenze per i candidati alla carica di Consigliere del Direttivo in ogni area tematica.

 

L’indicazione di una preferenza per un nominativo non inserito nella lista elettorale alla carica di riferimento, comporta la nullità soltanto del voto per quella carica e non della scheda completa.

 

Il Consiglio Direttivo del Forum “Città di Giovani” è composto da:

- 1 Presidente del Forum eletto direttamente dall’assemblea;

- 1 Vicepresidente;

- 7 Consiglieri del Direttivo eletti direttamente dall’Assemblea.

 

La Candidatura ad ogni carica sociale è individuale. Ogni socio può scegliere di candidarsi (secondo le modalità di seguito descritte) per una sola carica sociale per elezione.

La candidatura a più cariche sociali (Presidente, Consigliere) nell’ambito della stessa elezione è

incompatibile.

 

Ogni candidato  alla carica di Presidente del Forum “Città di Giovani” deve:

- protocollare la propria candidatura e il suo programma di lavoro all’Ufficio Protocollo del Comune di Andria, indirizzandola al Sindaco e al Settore Politiche Giovanili, entro 15 giorni antecedenti la data prevista per le elezioni;

- essere maggiorenne e deve avere non più di 32 anni;

- essere iscritto al Forum.

Ogni candidato alla carica di Consigliere del Direttivo deve:

- protocollare la propria candidatura a Consigliere e il suo programma di lavoro specificando l’area tematica di competenza, all’Ufficio Protocollo del Comune di Andria indirizzandola al Settore Politiche Giovanili entro 10 giorni dalla data fissata per le votazioni;

- essere iscritto al Forum.

Viene eletto il candidato a Presidente che avrà ricevuto in prima seduta di votazione il 75 % dei voti validi, in seconda seduta di votazione il quorum per essere eletti alla carica di Presidente è del 50% + 1 dei voti. Per la scelta del Presidente si continuerà ad oltranza fino al raggiungimento del quorum. Le votazioni avvengono a scrutinio segreto.

Vengono eletti Consiglieri del Direttivo i 7 candidati che avranno riportato più preferenze tra quelli regolarmente presentatisi in Assemblea. In caso di parità si procederà con il criterio del più giovane anagraficamente. Nessun socio che ricopra cariche politiche può essere eletto nel Consiglio del Forum “Città di Giovani”.

I soci che, ricoprendo cariche negli Organi Sociali, si candidino ad elezioni politiche e/o amministrative, decadono automaticamente dal loro incarico.

 

Art. 13 - Presidente

Il Presidente rappresenta il Forum “Città di Giovani”.

Il Presidente convoca, presiede e disciplina le riunioni dell’Assemblea e del Consiglio del Forum “Città di Giovani”.

Il Presidente nomina  il vice Presidente del Forum “Città di Giovani”.

Al Presidente del Forum “Città di Giovani” compete, sulla base delle direttive emanate dall’Assemblea e dal Consiglio Direttivo, al quale comunque riferisce circa l’attività compiuta, l’ordinaria amministrazione del Forum “Città di Giovani” ; in casi di eccezionali necessità e urgenze il Presidente può anche compiere atti di straordinaria amministrazione; in tal caso deve subito convocare il Consiglio Direttivo per la ratifica del suo  operato.

Il Presidente presenta al termine di ogni anno una relazione sullo stato di attuazione complessiva del programma di lavoro approvato in  Assemblea.

Il Presidente della “Città di Giovani” può fare richiesta di partecipare alle sedute del Consiglio Comunale alla Presidenza del Consiglio Comunale, quando  all’ordine  del  giorno vi siano materie di interesse giovanile.

In caso di assenza o inadempimento del Presidente le sue funzioni sono svolte dal vicepresidente.

 

Art. 14 – Consiglio Direttivo del Forum “Città di Giovani” 

Il Consiglio del Forum “Città di Giovani” è composto da 9 elementi.

Il Consiglio del Forum “Città di Giovani” si riunisce quando lo ritenga necessario il Presidente o qualora ne facciano richiesta almeno 5 consiglieri entro 5 giorni dalla data richiesta. In caso di impedimento del Presidente provvede alla convocazione del Consiglio Direttivo il Vicepresidente.

I Consiglieri sono convocati dal Presidente con modalità concordate all’interno del Consiglio Direttivo;

Il Consiglio del Forum Città di Giovani dovrà riunirsi almeno una volta ogni due mesi.

 

Il Consiglio del Forum:

- formula proposte per l’Assemblea;

- cura l’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea;

- stabilisce i programmi di attività del Forum Città di Giovani sulla base dei principi programmatici e dei compiti stabiliti dallo Statuto e sulla base delle linee generali approvate dall’Assemblea;

- svolge le funzioni dell’Assemblea, in caso quest’ultima non abbia deliberato su un determinato argomento, in quanto non validamente riunitasi per almeno due volte consecutive;

- costituisce “Commissioni di lavoro” ad hoc, stabilendo composizione e durata;

- può nominare uno o più consiglieri e/o soci responsabili di determinati servizi, progetti o attività specificando il contenuto e la durata dell’incarico;

- delibera sulle iniziative, sugli acquisti e su tutto quanto altro riguardi le attività del Forum dei

Giovani;              

- formula proposte all’Amministrazione Comunale;

- può invitare esperti e/o terzi alle sue riunioni;

- approva regolamenti interni;

- è competente per tutte le funzioni e le decisioni non espressamente previste dal presente Statuto come competenza dell’Assemblea o del Presidente.

 

Il Consiglio del Forum dei Giovani delibera validamente a maggioranza dei voti, in prima convocazione con la presenza di almeno 7 componenti e in seconda convocazione con la

presenza di almeno 5 componenti.

La seconda convocazione può avere luogo un’ora dopo la prima.

Le decisioni prese sono verbalizzate dal Segretario e trasmesse all’Ufficio politiche Giovanili.

L’Ufficio politiche giovanili entro 20 giorni dal ricevimento delle istanze o delle

richieste di informazione formulerà risposta alle stesse nella forma più appropriata. 

 

Art. 15 – Consiglieri del Direttivo

I Consiglieri del Forum possono presentare proposte inerenti alle tematiche di loro competenza al Consiglio Direttivo e all’Assemblea del Forum “Città di Giovani”, possono autonomamente convocare l’Assemblea della propria area tematica previo preavviso di almeno 3 giorni al direttivo e possono fare interrogazioni al Presidente. Nel corso del mandato si potrà  provvedere alla surroga dei dimissionari con il primo dei non  eletti.

 

In caso di impossibilità di surroga di dimissionari, si provvede alla Elezione tra i Soci, per  la sola carica vacante, con modalità stabilite dal Consiglio Direttivo e coerenti  con  l’articolo 13 del presente Statuto.

 

Art. 16 – Vice presidente

 Il Vice Presidente è nominato dal Presidente tra i soci ordinari del Forum che non fanno già parte del Consiglio Direttivo.

 

Il Vice Presidente sostituisce il Presidente in ogni sua attribuzione in tutti i casi in cui  questi è impedito all’esercizio  delle proprie  funzioni.

 

Art. 17 – Segretario

Il Segretario svolge la funzione di verbalizzazione delle adunanze dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo, è nominato tra i consiglieri del Direttivo.

Il Segretario cura la tenuta del libro dei verbali delle Assemblee, del Consiglio Direttivo, della Commissione Elettorale e, unitamente al Presidente, del Libro dei Soci.

 

Art. 18 – Libri del Forum “Città di Giovani”

Oltre alla tenuta dei libri prescritti dalla legge, il Forum “Città di Giovani” tiene i libri verbali delle adunanze dell’Assemblea, del Consiglio Direttivo, nonché il Libro dei Soci.

 

Art. 19 – Durata e scadenza delle cariche sociali

Il mandato in carica per il Presidente e i Consiglieri è di 2 anni.

 

Il Presidente può presentare la propria candidatura per un massimo di 2 mandati.

In caso di dimissioni scritte del Presidente del Forum, l’intero Consiglio Direttivo rimane in carica fino a nuove elezioni, nella prima Assemblea utile convocata dal Vice Presidente.

In caso di dimissioni scritte contestuali di 6 componenti del Direttivo su 9, decadono tutte le cariche sociali del Direttivo compresa quella di Presidente.

In entrambi i casi si procede a nuove elezioni nel termine massimo di trenta giorni. La relativa Assemblea è convocata dal Presidente dimissionario.

Qualora questi non vi provveda, provvederà il Vice Presidente.

 

Art. 20 – Sedute pubbliche

Ai lavori del Consiglio del Forum “Città di Giovani” e dell’Assemblea del Forum “Città di Giovani” sarà data la massima pubblicità a mezzo di avvisi scritti presso il Comune, l’Ufficio Politiche Giovanili e altri luoghi di pubblica frequentazione.

 

 

 

TITOLO QUARTO

DISPOSIZIONI FINALI

 

 

Art. 21 – Cassa del Forum

 Il Comune di Andria si impegna ad istituire apposito capitolo di Entrata vincolato alla copertura finanziaria delle iniziative organizzate dal Forum, attraverso il quale si potranno far confluire donazioni e sponsorizzazioni di privati e di altri enti destinate al Forum.

 

Il Comune di Andria si impegna altresì ad istituire e finanziare dal proprio  bilancio  apposito capitolo di spesa destinato al mantenimento e al funzionamento del Forum “Città di Giovani” e alle sue  iniziative.

Tale capitolo di spesa, nei limiti delle risorse stanziate dal Comune di Andria e raccolte attraverso donazioni o sponsorizzazioni, è gestito in conformità agli obiettivi del Forum “Città di Giovani” e secondo i programmi che lo stesso Forum, in piena autonomia decisionale ed in conformità ai regolamenti contabili comunali, adotterà attraverso il Consiglio Direttivo, secondo quanto previsto  nel successivo articolo  23.

 

Art. 22 – Scioglimento del forum

In caso di suo scioglimento, per qualunque causa, il Forum “Città di Giovani” ha l’obbligo di devolvere il suo patrimonio ad altre Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (ONLUS) o a fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’Art.3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996 n.662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

 

Art. 23 – Rapporti con il Comune di Andria

 Il Comune di Andria per le attività del Forum “Città di Giovani” prevede apposito stanziamento nell’ambito delle risorse assegnate alle politiche  giovanili  sulla base di un piano di iniziative e di attività da sottoporre annualmente all’Amministrazione Comunale.

 

Il Comune di Andria collabora all’esecuzione delle iniziative del Forum “Città di Giovani”, stipula intese o accordi con enti pubblici o  privati a  favore  dei  Soci del  Forum “Città di Giovani”.

L’ordine del giorno delle riunioni dell’assemblea e del consiglio direttivo del Forum “Città   di Giovani” viene sempre inviato al Sindaco, al Presidente del Consiglio, all’Assessorato alle Politiche Giovanili e agli uffici e assessorati interessati.

L’Ordine del giorno delle riunioni del Consiglio Comunale viene inviato al Presidente del Forum “Città di Giovani” .

Chiunque, su invito e a titolo consultivo, può partecipare, senza diritto di voto, alle riunioni del Consiglio del Forum “Città di Giovani” e  dell’Assemblea.

Il Consiglio del Forum “Città di Giovani” può invitare alle sue riunioni i Rappresentanti del Comune di Andria per la discussione di determinati  argomenti.

Ogni anno il Sindaco o un suo delegato presenta all’Assemblea una “Relazione sulle  azioni poste in essere dall’Amministrazione, che riguardano il mondo giovanile e le politiche attive per i giovani”.

Il Consiglio del Forum “Città di Giovani”, si avvale dell’assistenza degli Uffici del Comune  di Andria con opportuna intesa  preliminare.

 

Art. 24 - Modifiche allo  statuto

L’Assemblea delibera la modifica del presente Statuto con il voto favorevole della maggioranza dei 2/3 dei soci aventi diritto al voto (degli iscritti) in prima convocazione, e in seconda, con la maggioranza assoluta dei presenti purché superiore a 1/3 degli iscritti.

Le modifiche saranno approvate dal Consiglio Comunale.

Le modifiche devono avvenire nel rispetto dei principi programmatici del Forum Città di Giovani.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Giugno 2016 09:03 )  
banner_forum_formazione

Area Utenti

facebook

vieni a trovarci su facebook

Scrivete al nostro indirizzo: